Loading...

San Vito dei Normanni ( nella zona di Brindisi )

Seleziona la destinazione che preferisci sulla nostra cartina della Puglia o ricerca le zone e le località. Scopri cosa vedere durante le tue prossime vacanze.
 

 

San Vito è un comune della provincia di Brindisi situato nel Salento settentrionale, a 9 km dalla costa adriatica. La denominazione attuale di San Vito dei Normanni risale al 1863, il vecchio nome era San Vito degli Schiavoni.

La città venne fondata intorno all`anno 1000 da profughi provenienti dalle coste slave, profughi che sfuggivano dalle persecuzioni religiose.Venne dapprima costruita una torre quadrata, cinta da fossati, poi in epoche diverse, i vari feudatari costruirono ed ingrandirono il loro palazzo baronale, il "Castello di San Vito" appartenuto alla famiglia Dentice di Frasso, che si affaccia sulla piazza centrale dedicata a Leonardo Leo, famoso musicista sanvitese del `700.

Numerosi sono i monumenti e i luoghi di interesse di questa graziosa cittadina. Tra gli edifici religiosi vanno menzionate la Chiesa di Santa Maria della Vittoria, l`edificio sacro più rilevante della città con al suo interno la pregevole l`icona della Nikopeia, raffigurante la Vergine che annunzia al Papa Pio V la vittoria sui Turchi e una statua d`argento che rappresenta il santo patrone San Vito Martire; la Chiesa di San Giovanni Evangelista, ormai sconsacrata, contenente alcune tele di notevole fattura; la Chiesa Santa Maria degli Angeli (detto “la Chiesa Vecchia”), costruita intorno al XV secolo; la  Chiesa di Santa Maria della Mercede, (detta anche "La chiesa di San Francesco") forse del 1735, voluta dal principe Fabio Marchese Belprato ed infine la Chiesa di Santa Maria delle Grazie (del 1586), chiamata dai sanvitesi il “Convento” perché, sino al 1868, confinante con il convento dei Frati Minori Francescani. Altre chiese minori sono la Chiesa di Santa Maria della Pietà, detta anche “chiesa dell`Ospedale”; la Chiesa di Santa Rita e la Chiesa di Santa Teresa.

Numerosi inoltre sono gli insediamenti rupestri nel territorio sanvitese realizzati da monaci bizantini fuggiti da Oriente perché perseguitati a causa del loro culto. Testimonianze  del culto basiliano sono la Grotta di San Biagio poco fuori la città, la Cripta di San Nicola, la Cripta di San Giovanni e la Cripta di Santa Maria di San Giacomo al casale, tutte diversamente affrescate dai monaci provenienti da Bisanzio.



SAN VITO DEI NORMANNI COSE DA FARE E DA VEDERE:


Condividi: