logo *Perle di Puglia* | Affitto Ville e Case di Lusso in Puglia
 
 

La sicurezza della tua famiglia è il nostro impegno costante per te
L`evoluzione del COVID-19 cambia continuamente il quadro normativo ed organizzativo e noi al fine di garantendo sempre il miglior servizio siamo pronti ad adeguare continuamente le nostre politiche . Per avere Maggiori informazioni clicca qui

Dove fare immersioni in Puglia: le località migliori per il diving

Ottocento chilometri di blu bagnano le spiagge dorate e le scogliere pugliesi, fondendosi in un unico abbraccio nel punto più a sud del tacco, lì dove mar Adriatico e mar Ionio si incontrano.

La bellezza non si esaurisce tuttavia solo a spiagge e litorali; il fondale marino, infatti, raccoglie e preserva tante bellezze, tutte da scoprire.

Ideale per chi vuole concedersi una pausa dalla frenesia e dalla quotidianità o per chi non vuole rinunciare alla sua passione nemmeno in vacanza, un’escursione subacquea è ciò che ci vuole per godersi un momento di quiete e di relax, immersi nella bellezza.

Partiamo allora alla scoperta delle migliori località marine della Puglia dove fare diving.

diving_in_puglia

Immersioni a Polignano a mare e le sue grotte

Per gli appassionati di immersioni in grotte, in Puglia è d’obbligo una sosta a Polignano a mare, famosa in tutto il mondo per le sue scogliere a picco sull’acqua. Le grotte polignanesi meritano di essere visitate per la loro insuperabile bellezza e spettacoli di luce che producono all’ interno, grazie alla rifrazione del cielo nell’ azzurro del mare. 

Tra quelle più famose troviamo, ad esempio, la Grotta di Ripagnola, la più settentrionale del territorio polignanese, e le due Grotte di Santa Caterina. La prima, più piccola, presenta al suo ingresso due grossi massi ceduti per un precedente collasso della volta. La seconda, più grande, ha un ingresso molto ampio e presenta al suo interno numerose specie di pesci da osservare con attenzione.

La grotta Palazzese, infine, è una meraviglia della natura. La Grotta di Palazzo, così detta perché inglobata nei beni del Palazzo dalla famiglia Leto, feudataria di Polignano nel VI sec. d.C, è la grotta più vasta e più famosa di tutto il litorale polignanese, grazie alle sue enormi volte e la presenza di un famoso ristorante stellato al suo interno.

diving_in_puglia

Un gioiello sul fondo del mare: Il relitto di Torre Canne

Uno dei must del diving in Puglia riguarda i tanti relitti visitabili a pochi km dalla costa.

Uno dei più conosciuti è quello di Torre Canne, il Gulten Islamoglu, una nave che dal 1994 giace adagiata negli abissi e tutt’oggi si presenta ancora in buono stato di conservazione, pur essendo stata interamente digerita dal mare. Infatti, nel corso del tempo, questo relitto è divenuto un vero e proprio giardino marino colonizzato da ostriche e altre numerose specie di pesci. L’immersione a quasi 40 metri di profondità risulta comunque essere molto impegnativa ed è consigliata ai sub più esperti.

Un appoggio per le tue immersioni sull`adriatico

Vero punto strategico per fare immersioni nella zona adriatica e per vivere la tua vacanza in Puglia a pieno contatto con la natura, è sicuramente la valle d’Itria

Ricca di piccoli borghi bianchi, terra di cultura e tradizioni, la valle d’Itria sa come ospitare ed accogliere i turisti che ogni anno accorrono per ammirarla in tutto il suo splendore. Se anche tu hai voglia di scoprirla, è bene scegliere per il tuo soggiorno una villa nella zona di Ostuni in modo tale da poter essere ad un passo dalle attrazioni turistiche più famose del territorio.

Immersioni tra Porto Cesareo e Nardò

Anche la costa ionica del Salento offre tante località dove effettuare immersioni marine. Una delle più conosciute è proprio Porto Cesareo, valorizzata dalla sua area marina protetta che parte da Punta Prosciutto e si estende a sud fino a Torre Inserraglio.

Il litorale dell’area marina protetta si presenta molto frastagliato, arricchito da una grande varietà di fitta vegetazione. L’ecologia dei suoi fondali è davvero interessante e molto diversificata. In particolar modo, nell’ insenatura della Strea, dove si può osservare un raro esemplare di spugna Geodia dalle dimensioni spettacolari.

Al largo di Torre Lapillo si sono avuti spesso casi di avvistamento di alcuni giovani esemplari di tartaruga Caretta Caretta, a testimonianza dell’integrità e della purezza dei fondali marini.

Inoltre, anche le marine di Nardò offrono tanti siti di immersione e imperdibili tesori sepolti sui fondali, come il relitto della nave di Nardò che si trova proprio davanti a questa fascia di costa. Affondata probabilmente intorno al II secolo a. C, all’ interno è ancora possibile osservare antiche anfore di epoca greco-romana.

I fondali marini di questa zona sono dei veri e propri scrigni di gioielli. Impossibile non lasciarsi incantare da queste profondità. Per il tuo soggiorno in zona, allora, cerca nel nostro catalogo di affitti una villa per le vacanze a Porto Cesareo che fa al caso tuo e preparati a vivere un’esperienza all’ insegna di relax e divertimento.

Diving_in_Puglia

Immersioni a Santa Maria di Leuca: Capo Meliso

Nella cala sotto il faro di Leuca, chiamata Punta Meliso, bellissimo eden marino si può ammirare una variegata e numerosa fauna marina.

In questa località è possibile effettuare due diverse immersioni a Meliso Interno o a Meliso Esterno.

Meliso interno, accessibile a tutti, parte da una profondità di soli 6 metri fino a raggiungere i 18 metri all’interno di una baia tranquilla e riparata dalle correnti. Meliso esterno, invece prevede un’immersione un po’ più impegnativa poiché può raggiungere anche i 50 metri di profondità ed è accessibile solo a sub esperti.

Se la tua idea di viaggio, dunque, fa rima con avventura e passione per la natura, prenota una villa a Santa Maria di Leuca, appoggio ideale per un’esperienza assolutamente indimenticabile in uno dei luoghi più affascinanti del sud Salento. 

fine articolo
Condividi: