Affitti in nero

SALENTO ELDORADO PER GLI AFFITTI IN NERO DELLE VACANZE

Centotrentamila euro la somma degli affitti in nero per villette e case al mare scoperti dalla Guardia di finanza nel Sud Salento. Le indagini partite dopo la denuncia di alcuni turisti in estate.

TRICASE – A dire il vero questa dovrebbe essere una sana prassi, un metodo da utilizzare sempre, perché se c’è qualcuno che dovrebbe avere scrupolo per il caro affitto stagionale, beh, non è certo chi denuncia, ma chi affitta a prezzi salatissimi la propria villetta con motivazioni prossime allo zero spaccato.

E se non fosse per qualche coraggioso turista tradito magari dai servizi, pur pagando affitti da capogiro, che denuncia tutto alla Guardia di finanza, il rischio è assistere inermi allo sciacallaggio sulle super locazioni estive come fosse tutto normale, mentre il teatrino della politica e degli addetti ai lavori continua a propinarci il Salento e la sua vocazione turistica.

Ora, tutto il Salento non è così, vogliamo credere, ma 130mila euro di affitti in nero per la passata stagione scoperti dalle Fiamme gialle di Tricase, non sono pochi. Tutto parte proprio dalla denuncia di alcuni turisti ai quali i proprietari della abitazioni, attraverso agenzie immobiliari intermediarie, avrebbero sfilato, da marzo a ottobre, ingenti somme per nulla giustificate di locazioni al mare. Che venivano pubblicizzate, o comunque di cui si parlava, su riviste di settore o sui siti web. Dove? Tra Salve, Morciano e Santa Maria di Leuca. Benvenuti nell’Eldorado degli affitti, peggio che affittarsi una casa in Sardegna tra i vip.

Cinquantadue per adesso, ma le indagini non si fermano qui, gli affitti in nero individuati dai militari della Guardia di finanza. I proprietari delle abitazioni, intanto, sono stati tutti segnalati al fisco.