logo *Perle di Puglia* | Affitto Ville e Case di Lusso in Puglia
 
 

La sicurezza della tua famiglia è il nostro impegno costante per te
L`evoluzione del COVID-19 cambia continuamente il quadro normativo ed organizzativo e noi al fine di garantendo sempre il miglior servizio siamo pronti ad adeguare continuamente le nostre politiche . Per avere Maggiori informazioni clicca qui

Valle d`Itria da scoprire

Il cuore della Puglia si estende fra le province di Bari, Brindisi e Taranto, e racconta ancora oggi di una terra autentica dalle antichissime tradizioni che vengono gelosamente custodite di generazione in generazione, a dispetto del passare del tempo.

Incantevole cornice di paesaggi e natura, la Valle d’Itria si apre tra distese di ulivi che corrono a vista d’occhio per le campagne e i tanti vigneti da cui nasce un vino, vivace espressione del sapore agricolo di cui questo territorio.

Giunge poi fino al mare, destreggiandosi e scavalcando gli antichi centri abitati che la punteggiano e la impreziosiscono, tuffandosi nel blu delle limpide acque del suo litorale.

Partiamo ora alla scoperta della Valle d’Itria e di tutte le sorprese che questa meravigliosa terra è in grado di regalare.

valle_ditria

In giro per la valle d itria: itinerari imperdibili

Grazie alle origini umili dei locali, alle radici più profonde che ancorano la popolazione ai propri luoghi e credenze, la Valle d’Itria presenta tutt’oggi una forte identità che la rende indistinguibile e inimitabile. Davanti a tanta bellezza, duqnue, una domanda sorge spontanea; cosa visitare e cosa fare in Valle d’Itria?

Sono tanti i modi con cui si può venire a contatto con il territorio, con la sua storia e con gli scorci paesaggistici che si aprono sul mare o sulla campagna. 

Tra le tante escursioni ed itinerari da provare, imperdibili sono i percorsi in bicicletta e le ciclovie si possono effettuare nella zona, tra colori e profumi agresti, su sentieri che si snodano tra i borghi principali del territorio e che restituiscono una privilegiata prospettiva paesaggistica. 

valle_ditria

I borghi e i paesi della Valle d`Itria

Incastonati su un profilo ruvido e roccioso, i paesi della Valle d’Itria sono celebri per il loro aspetto candido e puro dato dalle facciate nivee che restituiscono al paesaggio rurale, bagliori di luce bianca.

Tra i più conosciuti c’è sicuramente Alberobello, i cui trulli, sono presenti ormai da anni nella lista dei Patrimoni dell’Umanità dell’Unesco

Famosissimi, i trulli di Alberobello, ogni anno, attraggono folle di turisti e visitatori. Passare una notte in un trullo, è un’esperienza indimenticabile, immergendosi in un’atmosfera fiabesca che richiama i tempi ormai passati.

Altra cittadina tipica è Locorotondo, famosa per la sua forma rotonda per l’appunto, si adorna di graziosi balconcini fioriti che colorano e ravvivano il centro storico.

Vera perla della provincia di Taranto, poi, è il caratteristico borgo di Martina Franca, elegante testimonianza del barocco pugliese. Imperdibile una passeggiata per il centro storico lungo il quale si ergono le particolari facciate settecentesche di chiese e palazzi. Ma non solo. Il ricco patrimonio naturale locale di cui dispone questo territorio offre momenti di pace e di relax, da vivere immersi nel verde e nella natura.

In ultimo, impossibile non citare ancora Ostuni, la città bianca per eccellenza. Un borgo ricco di storia e tradizioni dove non mancano di certo i luoghi culturali da visitare

valle_ditria

La tua vacanza in valle d`Itria

Non perderti, dunque, l’occasione di trascorrere la tua vacanza in uno dei posti più incantevoli della Puglia. La valle d’Itria offre numerose e lussuosissime soluzioni per un soggiorno tutto da vivere , come l’emozione di dormire in una delle masserie della zona o in una villa completamente immersa nel relax più assoluto.

A questo scopo è bene scegliere una delle tante ville in affitto a Ostuni. Il borgo è la località ideale per goderti la freschezza del mare e dell’entroterra rurale, restando comunque nelle vicinanze delle maggiori attrazioni turistiche del territorio.

fine articolo
Condividi: