Il Salento costituisce quel lembo di terra che forma il tacco dello stivale. Inserita tra due splendidi mari: lo Ionio (a Ovest) e l'Adriatico (a Est) con più di 250 Km di costa a volte bassa e sabbiosa, a volte alta e frastagliata.

Fu terra di conquista nella parte orientale con il passaggio di greci,bizantini,pirati barbareschi. I primi abitanti del Salento furono i Messapi, famosi allevatori di cavalli, che arrivavano dalle coste dell'Illiria.

Il Salento è una regione peninsulare della Puglia sud-orientale
Il Salento geografico corrisponde alla vecchia Terra d'Otranto e perciò comprende tutta la provincia di Lecce, con 97 paesi e 39 piccole frazioni immerse nel verde degli uliveti secolari, del tabacco e delle vigne, con le case bianche e le strade strette e tortuose, ognuno con un proprio dialetto e in alcuni paesi si parla ancora il greco,  quasi tutta quella di Brindisi e parte di quella di Taranto, secondo l'asse che congiunge Ostuni a Taranto.


Si estende dalla cosiddetta 'soglia messapica' fino al capo Santa Maria di Leuca, tra il Golfo di Taranto (mar Jonio) e il canale d'Otranto (mare Adriatico).

Un altro aspetto peculiare del Salento è quello naturalistico, con ben 1390 specie diverse di piante da fiori.

Il Salento: un pezzo di terra ricco di storia e tradizioni, fa -delle bellezze naturali e architettoniche, dell'ospitalità,  della sua atmosfera magica, le numerose meraviglie da scoprire, il suo sole caldo, il suo cielo blu, il suo mare cristallino, la sua costa da sogno i suoi punti di forza.

 

Fonte: NelSalento.com

TUTTO IL MEGLIO DELLA PUGLIA

Dallo Sperone al Tacco, dal Gargano al Salento, la Puglia merita di essere scoperta. Lunga e variegata, questa estrema regione dell`Italia del sud-est conquista ogni anno migliaia di estimatori sia per la bellezza dei suoi mari, sia per le peculiarità del suo entroterra, per gli stili architettonici che disegnano i maggiori centri, per l`autenticità che i piccoli borghi sono ancora capaci di trasmettere, per i suoi parchi, per la quantità e la qualità degli eventi che costellano il calendario delle notti pugliesi, per la naturale propensione delle sue genti all`accoglienza e la dedizione alla buona cucina, alle colture tipiche e tutelate, all`enogastronomia che fa strage di cuori e palati di tutto il mondo. L`intensa e intelligente attività di promozione della Puglia, negli ultimi anni, ha permesso al già notevole flusso di turismo, di registrare notevoli incrementi in particolare durante l`estate. Il dato di sold out del mese di agosto, ormai un must su quasi tutte le coste e le località balneari pugliesi più famose da Vieste a Gallipoli, viene registrato anche dalle città che offrono cifre di presenza turistica da capogiro, in particolare quelle di Bari e Lecce.

Lecce

Cosa vedere a Lecce. Santa Croce, massima espressione del barocco leccese

 Il barocco leccese, la Cattedrale di Otranto, la Cattedrale di Gallipoli, il parco di Portoselvaggio

Cosa vedere a Lecce e provincia

Brindisi

torre_guaceto_pdp_01.jpg

Brindisi, il centro storico di Ostuni, lo zoo di Fasano, la riserva di Torre Guaceto

Cosa vedere a Brindisi e provincia

Taranto

corona-aurea-a-foglie-di-quercia-taranto-museo-nazionale-archeologico-foto-di-p.-buscicchio.jpg

Il centro storico, il museo Marta, la settimana Santa, il Ponte girevole, le isole Cheradi

Cosa vedere a Taranto e provincia

Bari

polignano_10_.jpg

La basilica di Bari, i trulli di Alberobello, le grotte di Castellana, Polignano a mare, Museo di Ruvo di Puglia

Cosa vedere a Bari e provincia

BAT

Cosa vedere in Puglia. La cattedrale di Trani

 Castel del Monte, la cattedrale di Trani, Barletta, i fenicotteri rosa e le saline di Margherita di Savoia

Cosa vedere a Bat e provincia

Foggia

baia_delle_zagare-3.jpg

Monte Sant`Angelo, Lucera, San Giovanni Rotondo, la Baia delle Zagare, le Isole Tremiti

Cosa vedere a Foggia e provincia

<< Inizio < Prec. 1 2 Pross.  > Fine >>

Risultati 1 - 9 di 15