Il Salento

Il Salento costituisce quel lembo di terra che forma il tacco dello stivale. Inserita tra due splendidi mari: lo Ionio (a Ovest) e l'Adriatico (a Est) con più di 250 Km di costa a volte bassa e sabbiosa, a volte alta e frastagliata.

Fu terra di conquista nella parte orientale con il passaggio di greci,bizantini,pirati barbareschi. I primi abitanti del Salento furono i Messapi, famosi allevatori di cavalli, che arrivavano dalle coste dell'Illiria.

Il Salento è una regione peninsulare della Puglia sud-orientale
Il Salento geografico corrisponde alla vecchia Terra d'Otranto e perciò comprende tutta la provincia di Lecce, con 97 paesi e 39 piccole frazioni immerse nel verde degli uliveti secolari, del tabacco e delle vigne, con le case bianche e le strade strette e tortuose, ognuno con un proprio dialetto e in alcuni paesi si parla ancora il greco,  quasi tutta quella di Brindisi e parte di quella di Taranto, secondo l'asse che congiunge Ostuni a Taranto.


Si estende dalla cosiddetta 'soglia messapica' fino al capo Santa Maria di Leuca, tra il Golfo di Taranto (mar Jonio) e il canale d'Otranto (mare Adriatico).

Un altro aspetto peculiare del Salento è quello naturalistico, con ben 1390 specie diverse di piante da fiori.

Il Salento: un pezzo di terra ricco di storia e tradizioni, fa -delle bellezze naturali e architettoniche, dell'ospitalità,  della sua atmosfera magica, le numerose meraviglie da scoprire, il suo sole caldo, il suo cielo blu, il suo mare cristallino, la sua costa da sogno i suoi punti di forza.

 

Fonte: NelSalento.com