Linea Ferroviera, Aereoporti e porti di Puglia | Vacanze in Puglia

Linea Ferroviera, Aereoporti e porti di Puglia

Linee ferroviarie, aeroportuali e portuali

La Stazione di Bari Centrale

La Stazione di Bari Centrale

Linee ferroviarie dello Stato

I collegamenti delle Ferrovie dello Stato sono:

  • la Ferrovia Pescara-Bari,
  • la Ferrovia Bari-Brindisi-Lecce,
  • la Ferrovia Bari-Taranto,
  • la Ferrovia Taranto-Brindisi,
  • le linee secondarie sono la Barletta-Spinazzola, la Foggia-Manfredonia, Rocchetta Sant'Antonio-Gioia del Colle
  • i collegamenti con la Campania e la Basilicata sono assicurate on la Ferrovia Caserta-Benevento-Foggia e la linea Avellino-Rocchetta Sant'Antonio, Foggia-Potenza è in fase di programmazione la realizzazione della linea ad alta capacità la Ferrovia Bari-Napoli, che porterà i tempi di percorrenza a 110 minuti rispetto alle 4 ore attuali,
  • i collegamenti con la Calabria e la Basilicata ionica sono assicurati dalla Ferrovia Jonica.

Altre ferrovie pugliesi

Automotrice Ad.42 delle ferrovie nella stazione di Bari Sud Est

Automotrice Ad.42 delle ferrovie nella stazione di Bari Sud Est
Automotrice EL.05 delle ferrovie del Nord Barese

Automotrice EL.05 delle ferrovie del Nord Barese
Porto passeggeri - Terminal crociere

Porto passeggeri - Terminal crociere
Ferrovie del Sud Est
raggiungono i comuni interni della provincia di Brindisi, della provincia di Taranto e quelli più a sud della provincia di Lecce. Le ferrovie si estendono dalla stazione di Bari Centrale sino a Gagliano del Capo, vicino a Santa Maria di Leuca, nell'estremo sud del Salento. Nel Salento questa ferrovia è conosciuta anche col nome di Littorina, che è poi il nome delle prime motrici diesel a tutt'oggi utilizzate (nonostante la loro vetusta età). È in programmazione l'elettrificazione delle linee, a partire dalla Bari-Martina Franca.
Ferrovie del Nord Barese
si snodano lungo la linea Bari-Barletta, collegando numerosi centri dell'entroterra al capoluogo pugliese, con un bacino di utenza di circa 700.000 abitanti. La società che gestisce la rete ferroviaria e il trasporto passeggeri è la Ferrotramviaria Spa. Sono indicate con l'acronimo FNB o, secondo la vecchia denominazione, FT (acronimo di Ferrotramviaria). La linea, lunga 70 km, attraversa il territorio dei seguenti comuni: Bari, Bitonto, Terlizzi, Ruvo di Puglia, Corato, Andria, Barletta.
Ferrovie del Gargano
(acronimo FdG o FG) è una società che gestisce la linea ferroviaria di quasi 79 km (da San Severo a Peschici), con 11 stazioni e 7 fermate, che collega i centri del Gargano settentrionale alla rete ferroviaria nazionale. Le FG, che sono la più importante società di trasporto pubblico della Capitanata, offrono anche un servizio su strada che assicura numerosi collegamenti extraurbani su gomma, a livello sia regionale sia nazionale.
Ferrovie Appulo Lucane
rappresentano la linea ferroviaria che collega la Puglia con la Basilicata. Attualmente tale linea è gestita dalla Ferrovie Appulo-Lucane S.r.l. (da cui l'acronimo FAL). La FAL gestisce oltre alla linea ferroviaria anche un servizio autolinee per il collegamento Puglia-Basilicata. Le linee ferroviarie presenti non sono elettrificate, per cui il servizio ferroviario è effettuato con motrici Diesel.

Porti 

  • Il porto di Bari è mercantile, commerciale e turistico. I collegamenti principali sono per Albania (Durazzo), Montenegro (Bar) e Grecia (Corfù, Igoumenitsa e Patrasso). Le molteplici funzioni operative del porto di Bari possono contare su banchine attrezzate per la movimentazione di ogni tipo di merce e su una eccellente rete di collegamenti con ogni modalità di trasporto. Anche grazie a tali caratteristiche il Porto di Bari è stato indicato quale "terminale occidentale".
  • Il porto di Brindisi è mercantile, commerciale e turistico. Effettua collegamenti con l'Albania (Valona), Grecia (Corfù, Igoumenitsa, Cefalonia, Paxos, Zante, Patrasso), Turchia (Çeşme).
  • Il porto di Taranto è per lo più mercantile e industriale. Effettua collegamenti con gli altri porti italiani e con quelli del Mediterraneo, del medio Oriente e della Cina.
  • Il porto di Manfredonia
  • Il porto di Barletta
  • Il porto di Monopoli
  • Il porto di Otranto è mercantile e turistico. Effettua collegamenti con Valona (Albania), Corfù, Igoumenitsa (Grecia).
  • Il porto di Gallipoli è mercantile e turistico.

Aeroporti

Aeroporto Internazionale di Bari "Karol Wojtyla" - Piano partenze

Aeroporto Internazionale di Bari "Karol Wojtyla" - Piano partenze
Il Boeing 747-400 LCF sulla pista di Grottaglie

Il Boeing 747-400 LCF sulla pista di Grottaglie
L'Aeroporto di Bari-Palese
L'Aeroporto Karol Wojtyla conta su una aerostazione passeggeri che si sviluppa su un'area di circa 30.000 metri quadrati, distribuiti su cinque livelli. Sono 5.400 i metri quadri riservati alle attività commerciali, mentre quattro delle diciotto piazzole di sosta aeromobili sono servite da finger per l'imbarco/sbarco diretto dei passeggeri. I flussi in arrivo e partenza sono separati e collocati su piani differenti. Il dimensionamento dell'aerostazione è per 3.600.000 pax/anno, con un picco di punta oraria sui 1.400 pax/ora e un movimento aeromobili pari a 32.000 mov/anno. I 28.932 mq. sono ripartiti fra piano interrato (3.530 mq), piano terra (arrivi e ritiro bagagli, 9.296 mq), mezzanino (arrivi/transiti, 1.130 mq), piano primo (partenze, 9.660 mq) e piano secondo (uffici e sala espositiva, 5.216 mq).
L'Aeroporto di Brindisi-Casale
L'Aeroporto internazionale del Salento è un importante nodo di trasporto aeronautico che si trova a Brindisi e serve tutto il Salento (quindi la provincia di Brindisi, la provincia di Lecce e parte di quella di Taranto). Lo scalo si trova a circa 6 km dal centro cittadino ed è raggiungibile con un servizio di bus. La Aeroporti di Puglia ha chiuso il bilancio 2005 con un utile netto di esercizio pari a 1.376.446 euro, con un incremento del 5,78% rispetto al 2004 dovuto principalmente all'aumento dei ricavi "no aviation", direttamente correlati alla messa in esercizio della nuova aerostazione.
L'Aeroporto di Foggia
La società Alidaunia effettua collegamenti quotidiani con elicotteri per le isole Tremiti, nonché verso le località turistiche di San Giovanni Rotondo, Peschici e Vieste.
L'Aeroporto di Taranto-Grottaglie
situato nel territorio di Grottaglie ad una distanza di 4 km dal comune omonimo. Il 15 dicembre 2006, viene inaugurata la nuova pista che risulta una della più lunghe d'Italia, unitamente al nuovo piazzale Alenia. Il 21 marzo 2007, atterra il primo Boeing 747-400 LCF cargo.
L'Aeroporto O. Perozzi di Brindisi
un aeroporto militare ed è una Base Logistica delle Nazioni Unite (UNLB, United Nations Logistic Base)e base di Pronto Intervento Umanitario delle Nazioni Unite (UNHRD, United Nations Humanitarian Response Depot). La Base operativa di Pronto Intervento Umanitario delle Nazioni Unite, è in grado di inviare aiuti di prima necessità in qualsiasi parte del mondo entro 24-48 ore. UNHRD è gestita dal Programma Alimentare Mondiale delle Nazioni Unite (WFP).
L'Aeroporto di Gioia del Colle
aeroporto militare che assume funzionalità nel 1915, durante la prima Guerra Mondiale, ospita il 36° Stormo dell'Aeronautica Militare Italiana.
L'Aeroporto Lepore di Lecce-San Cataldo
è un aeroporto civile di "terzo livello" di proprietà dell'Aero Club Lecce che collega il Salento con città quali Roma e Corfù.
L'Aeroporto di Lecce-Galatina
è un aeroporto militare situato a Galatina, ospita il 61° Stormo dell'Aeronautica Militare Italiana.