Quando si dice Ostuni si pensa subito al borgo antico.

Più che giusto: Ostuni, forse la città più bella della provincia di Brindisi, ha un centro storico famoso in tutto il mondo per quel magico colpo d’occhio di una città tutta bianca appollaiata su una collina, a dominare dall’alto la piana degli ulivi della Valle d’Itria.

Vacanza a Ostuni, però, vuol dire anche mare da favola, spiagge dove passare intere giornare accarezzati dal sole e calette dove fare fotografie e immersioni.


Il mare è pulito e trasparente, premiato dalla Bandiera Blu e dalle Cinque Vele di Legambiente e Touring Club per i servizi offerti ai turisti e per la pulizia delle spiagge. (Qui l`elenco completo delle Bandiere Blu di Puglia). Non a caso, tutto il litorale ostunese è inserito in un’Area Protetta Regionale dichiarata Sito d`Importanza Comunitaria dalla Comunità Europea. Questo significa acque pulite e natura incontaminata, una vera spiaggia da cartolina: un posto da non perdere per chi è in vacanza in Puglia.

Se vi state chiedendo, dunque, cosa vedere in vacanza a Ostuni, o siete in cerca di consigli su quali sono le mete più interessanti da non perdere per visitarla, non dimenticate di inserire nel vostro programma di viaggio anche un bel bagno nelle bellissime acque dell`Adriatico.

Quali sono le spiagge più belle di Ostuni? Dove trovare quelle adatte ai bambini? Ci sono spiagge dog friendly? Dove trovare lidi attrezzati e spiagge libere?

Leggi tutto...
fine articolo

Quando si dice Ostuni si pensa subito al borgo antico.

Più che giusto: Ostuni, forse la città più bella della provincia di Brindisi, ha un centro storico famoso in tutto il mondo per quel magico colpo d’occhio di una città tutta bianca appollaiata su una collina, a dominare dall’alto la piana degli ulivi della Valle d’Itria.

Vacanza a Ostuni, però, vuol dire anche mare da favola, spiagge dove passare intere giornare accarezzati dal sole e calette dove fare fotografie e immersioni.


Il mare è pulito e trasparente, premiato dalla Bandiera Blu e dalle Cinque Vele di Legambiente e Touring Club per i servizi offerti ai turisti e per la pulizia delle spiagge. (Qui l`elenco completo delle Bandiere Blu di Puglia). Non a caso, tutto il litorale ostunese è inserito in un’Area Protetta Regionale dichiarata Sito d`Importanza Comunitaria dalla Comunità Europea. Questo significa acque pulite e natura incontaminata, una vera spiaggia da cartolina: un posto da non perdere per chi è in vacanza in Puglia.

Se vi state chiedendo, dunque, cosa vedere in vacanza a Ostuni, o siete in cerca di consigli su quali sono le mete più interessanti da non perdere per visitarla, non dimenticate di inserire nel vostro programma di viaggio anche un bel bagno nelle bellissime acque dell`Adriatico.

Quali sono le spiagge più belle di Ostuni? Dove trovare quelle adatte ai bambini? Ci sono spiagge dog friendly? Dove trovare lidi attrezzati e spiagge libere?

Leggi tutto...
fine articolo

Partito il countdown per il festival itinerante che culmina con l`evento più importante di tutta l`estate salentina. Ecco tutte le notizie utili sulle tappe del Festival in giro per la Grecìa Salentina e per il Salento, e il programma del Concertone della Notte della Taranta che si tiene a Melpignano sabato 25 agosto.

rsz_notte_della_taranta_2018_programma_vacanze_in_puglia_melpignano_4.jpg

 

Leggi tutto...
fine articolo

In vacanza in Puglia alla ricerca di natura, mare, sole e luoghi incantevoli dal sapore leggendario? Bene, non puoi perderti per nulla al mondo una passeggiata e un tuffo nelle acque cristalline della Baia dei Turchi, il cui stesso nome evoca misteri e leggende. Ecco un po` di notizie su questo bellissimo luogo del Salento, che si trova lungo la costa di Otranto, sul Mar Adriatico. Scopri come arrivarci. 

Suggestioni leggendarie in riva al mare

baia_dei_turchi.jpg

Pare sia proprio la Baia dei Turchi il punto di terraferma su cui sbarcarono i terribili e spietati Ottomani nel 1480, quando assediarono Otranto per tagliare le teste degli idruntini, oggi santi martiri, le cui ossa trovano spazio a vista nelle teche di una cappella a loro dedicata, nella stupenda cattedrale di Otranto, cittadina che dà il nome al Canale, vero punto di incontro tra i due mari Adriatico e Ionio. Il mare pulito e la roccia friabile che corre fino alla strada facendosi sovrastare dalla natura rigogliosa della pineta e della macchia mediterranea, sono le caratteristiche che rendono unico il paesaggio della Baia dei Turchi, uno dei tratti più suggestivi del litorale di Otranto, con la spiaggia riparata e isolata che rende lo scenario incantevole.

Leggi tutto...
fine articolo

monastero_olivetani.jpg

Raccontare il territorio interpretando i luoghi, la natura, le persone, la cultura, valorizzandolo nella sua essenza e unicità. Accade alla Scuola di Placetelling dell`Università del Salento diretta da Fabio Pollice, docente di Geografia economico-politica e direttore del Dipartimento di Storia, Società e Studi sull`Uomo. L`obiettivo della scuola è la valorizzazione dei nostri luoghi attraverso la narrativa territoriale come potente strumento di significazione di essi, sia per rafforzarne la dimensione identitaria sviluppando il senso di appartenenza, sia per accrescerne la forza attrattiva da punto di vista turistico.

 

Leggi tutto...
fine articolo
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross.  > Fine >>

Risultati 1 - 9 di 93
Condividi: